In evidenza

16 Maggio - Ascensione del Signore
Il destino dell’uomo nuovo
La Redazione
San Luca ci ha lasciato due racconti dell’Ascensione, che presentano lo stesso avvenimento in una luce diversa: nel vangelo il racconto costituisce quasi una dossologia: il finale glorioso della vita pubblica di Gesù; negli Atti l’Ascensione è vista come il punto di partenza dell’espansione missionaria della Chiesa (questa è pure la prospettiva degli altri due sinottici: Mt 28 e Mc 16). Un’umanità nuova inaugurata da Cristo Signore L’insieme delle letture invita ad andare al di là dell’avvenimento dell’Ascensione descritto in termini spazio-temporali: la «elevazione» al cielo del Signore risorto, i «quaranta giorni» dopo la Pasqua, sono solo un modo per indicare la conclusione di… Continua a leggere
Gli esercizi spirituali online guidati dal vescovo Andrea
“Lo Spirito di Dio guida la comunità”
La Redazione
Chi è più libero lascerà la casa dove abita e andrà in un’altra casa o in altro luogo per vivere nel più gran raccoglimento possibile, di modo che possa andare ogni giorno alla Messa o ai vespri senza che i conoscenti gli siano d’ostacolo» scriveva Sant’Ignazio nella nota ventesima dei suoi Esercizi Spirituali. Più l’esercitante riesce ad isolarsi, spiega il santo di Loyola, più guadagna meriti davanti a Dio, può concentrarsi sul servizio al Signore e sul progresso della propria anima e disporsi maggiormente a ricevere le grazie e i doni celesti. Ma non a tutti… Continua a leggere
GIUBILEO DELLA DIOCESI - I NOSTRI 400 ANNI - LE DONNE
Qualche parola a proposito delle cosiddette «streghe»
di Andrea Mancini
La prassi inquisitoriale muta nell’epoca in cui nacque la nostra Diocesi. Interessanti figure femminili riemergono dagli atti dei processi alle “streghe” contenuti negli archivi. La nostra ricerca sulle donne della diocesi di San Miniato, prosegue in archivi indubbiamente un po’ laterali, rispetto al consueto. Archivi che negli ultimi anni cominciano a essere aperti e studiati, uno di questi è il fondo Sant’Uffizio dell’Archivio della curia arcivescovile di Firenze, che come si sa dal 1622 è quello che raccoglie documenti importanti relativi anche a San Miniato, direttamente dipendente, in quanto suffraganeo dell’organo fiorentino, anche se con una… Continua a leggere
Mese di Maggio 2021
Preghiera incessante per la fine della pandemia
La Redazione
Con gli occhi rivolti al cielo, le mani giunte o inginocchiati. A casa, come sul luogo di lavoro. Da soli o con i propri cari. Per vivo desiderio del Santo Padre, il mese di maggio sarà dedicato a una “maratona” di preghiera per invocare la fine della pandemia, che affligge il mondo da ormai più di un anno e per la ripresa delle attività sociali e lavorative. Papa Francesco ha voluto coinvolgere tutti i Santuari del mondo in questa iniziativa, perché si rendano strumenti per una preghiera di tutta la Chiesa. L’iniziativa – si legge nel comunicato del… Continua a leggere
Riflessioni
In morte di una giovane operaia
di Giuliano Guzzo
Nella tragedia di Luana D’Orazio, la ventiduenne morta in una fabbrica tessile in provincia di Prato, si intrecciano tante storie: quella di un’operaia che amava il suo lavoro («ne era contenta», ricorda la madre), ma anche quella d’una ragazza che sognava il cinema (fece la comparsa in un film di Pieraccioni) e di una studentessa che, a 17 anni, aveva lasciato la scuola per provvedere al suo piccolo. Storie intense, toccanti, lontane dal modello della donna manager e milionaria con cui ci rompono i timpani, ma vicinissime a quello della vita vera, che ti saluta per strada ogni… Continua a leggere
200 anni dalla morte di Napoleone
Una mostra dedicata al legame tra Napoleone e la città di San Miniato
La Redazione
Provengono dal patrimonio della Diocesi alcuni dei cimeli che entreranno a far parte della mostra «Noi & N.», dedicata al legame tra Napoleone e la città di San Miniato. L’esposizione, che sarà inaugurata al Conservatorio di S. Chiara il prossimo 29 giugno – data non scelta a caso, ma legata alla visita che il generale francese – durante la vittoriosa campagna d’Italia del 1796 – fece all’anziano zio sanminiatese, il canonico Filippo Buonaparte – è stata presentata lo scorso 5 maggio, in occasione del duecentesimo anniversario della morte di Napoleone. Alla presentazione, svoltasi nello… Continua a leggere
GIUBILEO DELLA DIOCESI - I NOSTRI 400 ANNI - LE DONNE
Alfiera Gori, dalle colonie di Calambrone alla Stella Maris. Una storia da riscoprire.
di Andrea Mancini
Originaria di Ponsacco, presidente diocesana della Gioventù femminile e poi delle donne di Ac, a fine anni ‘50 dirigeva le colonie di Calambrone con ben 11 mila bambini. A fine anni ‘50 su questo settimanale veniva pubblicato un interessante bilancio dell’Opera diocesana di assistenza, presieduta dal canonico Aladino Cheti, che stimava nel numero di undicimila i bambini coinvolti quell’anno nei centri allestiti sia al mare che in montagna, cioè sulla costa pisana, tra Calambrone e Tirrenia e poi a Gavinana, sulle montagne pistoiesi. Chiaramente questi bambini frequentavano le cosiddette colonie per un massimo di quindici giorni,… Continua a leggere
Festa del Lavoro
Il messaggio del Vescovo per il Primo Maggio
Il progetto Policoro nella nostra Diocesi
Temi ricorrenti in questi giorni sono quelli che trattano delle riaperture, del next generation eu, del piano vaccinale e nel nostro territorio anche dell’equilibrio necessario tra imprenditoria e tutela ecologica. In occasione del primo maggio, festa del lavoro, mi preme sottolineare come le questioni sopra richiamate riguardano tutto il mondo del lavoro. Alla luce di quelle sfide si gioca il futuro dell’impresa e la sussistenza di tanti lavoratori e delle loro famiglie. Come Chiesa sarà importante indicare nei giovani e nelle loro prospettive e potenzialità una delle risorse fondamentali ed essenziali per il rilancio e… Continua a leggere
Ennesimo naufragio che ha causato la morte di 130 migranti
La Chiesa di San Miniato prega per le vittime del Mediterraneo
La Redazione
Domenica scorsa, nelle parrocchie della diocesi di San Miniato, si è pregato per i migranti morti nel Mediterraneo e per tutti coloro che stanno vivendo il dramma dell’emigrazione. La Caritas diocesana e l’Ufficio Migrantes, d’intesa col vescovo Andrea, hanno promosso questa iniziativa di preghiera in seguito alla tragedia del naufragio dello scorso 20-22 aprile. Partiti dalla Libia su tre barconi, 130 migranti si sono trovati in difficoltà per le condizioni atmosferiche avverse e, per due giorni interi, hanno lanciato richieste d’aiuto sempre più drammatiche. Nessuno però li ha soccorsi e soltanto alcuni dei loro corpi sono… Continua a leggere

Martedì 11 maggio - ore 10: Udienze.

Mercoledì 12 maggio - ore 10: Consiglio diocesano per gli affari economici. Ore 16: Inaugurazione nuova sede del Movimento Shalom. Ore 19: Lectio biblica in diretta Facebook.

Giovedì 13 maggio: Ritiro mensile del clero. Ore 15: Preghiera presso l’RSA Madonna del Rosario di Orentano. Ore 18: S. Messa in Cattedrale nella solennità della sua dedicazione.

Venerdì 14 maggio - ore 10: Udienze. Ore 18: Concelebrazione eucaristica nella Cattedrale di Pescia, a conclusione del Giubileo per i 500 anni di quella diocesi.

Sabato 15 maggio - ore 9: Saluto ai partecipanti al Convegno on line promosso dall’Associazione Medici Cattolici. Ore 10,30: Benedizione della sede di “San Miniato Promozione”. Ore 16,30: S. Messa a Ponte a Elsa - Pino con il conferimento della Cresima. Ore 18,30: S. Messa a Crespina con il conferimento della Cresima.

Domenica 16 maggio - ore 9 e 11: Ss. Messe a Lazzeretto  con il conferimento della Cresima. Ore 14,30: Camminata con i diciottenni, a cura della Pastorale giovanile diocesana.

Lunedì 17 - venerdì 21 maggio: Corso di esercizi spirituali per religiose a Ranica (BG).

Sabato 22 maggio - ore 11: Incontro all’Istituto scolastico “Arturo Checchi” a Fucecchio. Ora serale da definire: Veglia di Pentecoste, con il conferimento della Cresima a candidati adulti.

Domenica 23 maggio - ore 9 e 18: Ss. Messe in Santa Maria delle Vedute a Fucecchio, con il conferimento della Cresima. Ore 11: S. Messa Pontificale in Cattedrale nella solennità di Pentecoste.